Da Hayez a Boldini. Brescia celebra la pittura italiana dell’Ottocento

Questo è l’estratto dell’articolo.

Annunci

Non è un’operazione facile riuscire a riassume le tante sfaccettature e le molteplici direzioni di espressione della ricca e qualitativamente altissima pittura Ottocentesca italiana in un’ unica esposizione. Una prova coraggiosa, che merita un viaggio a Brescia, l’ha tentata la mostra “Da Hayez a Boldini. Anime e volti della pittura dell’Ottocento”, a Palazzo Martinengo, che rimarRisultati immagini per da hayez a boldinirà aperta fino all’11 giugno 2017. Il giovane curatore Davide Dotti, longoniano di formazione, è riuscito a far centro seguendo due precise direzioni. La prima è stata quella di portare nelle sale dell’esposizione dipinti provenienti soprattutto da collezioni private, offrendo così la possibilità di godere di opere inedite e spesso sorprendenti per la loro bellezza, e la seconda quella di mettere in evidenza nella scelta delle tele alcuni aspetti culturali, legati a tradizioni locali dell’epoca, in particolare lombarde e venete, che incuriosiscono e aiutano la comprensione del percorso.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...